COMIZI D'AMOUR - 3 IMPERDIBILI MATINÉE AL CINEMA ODEON IN COLLABORAZIONE CON ALLIANCE FRANCAISE

Aggiornamento: 26 apr


Domenica mattina al cinema Odeon vi aspetta la nuova rassegna COMIZI D'AMOUR: un ciclo di proiezioni, rigorosamente in lingua originale, in collaborazione con Alliance Français, che prende il via la vigilia di San Valentino (quale occasione migliore) per scoprire cosa il cinema francese ha detto e continua a raccontare su amore e dintorni.

Tre appuntamenti per attraversare sessant'anni di relazioni tra classici e opere prime, finzione e documentario.

Apre la rassegna domenica 13 febbraio, alle ore 10.30, l'indimenticabile LES PARAPLUIES DE CHERBOURG di Jacques Demy, Palma d'Oro a Cannes nel 1964.

Quello tra Guy (Nino Castelnuovo) e Geneviève (Catherine Deneuve) è uno degli amori tormentati più famosi del cinema, un legame che pare indissolubile messo in discussione da una chiamata alle armi. A partire da un semplice spunto narrativo Jacques Demy costruisce un nuovo genere, un musical dal gusto europeo con dialoghi cantati e atmosfere illuminate da colori mai visti prima sul grande schermo. Come solo i grandi film sanno fare, Les Parapluies de Cherbourg inaugura un genere e rimane, 60 anni dopo, la migliore misura del suo successo, segnando la definitiva consacrazione di Catherine Deneuve, all'epoca ventenne, come star assoluta del cinema francese.

Da un grande classico si passa, domenica 20 marzo, all'opera prima di una delle attrici più promettenti degli ultimi anni, Hafsia Herzi, questa volta dietro alla camera da presa per TU MÉRITES UN AMOUR.

Cosa fare quando la testa torna sempre a una relazione da cui si dovrebbe, invece, scappare? Lila (interpretata dalla stessa Herzi) deve scegliere cosa fare dopo aver scoperto il tradimento del compagno, che le promette di cambiare. TU MÉRITES UN AMOUR è una cronaca generosa delle incertezze che segnano i distacchi, senza giudizi.

L'amore come scoperta di sé, al di fuori dei ruoli prescritti dalla società, è ciò che riscopriamo l'ultimo film del ciclo, LES INVISIBLES di Sebastien Lifshitz, in programma domenica 10 aprile.

Lifshitz, documentarista sempre affascinato dal desiderio di felicità che muove diverse generazioni (ADOLESCENTES, PETITE FILLE), questa volta ci presenta la parte più anziana della comunità LGBT francese. In questo emozionante ritratto collettivo, undici persone tra uomini e donne raccontano il proprio percorso di liberazione personale, le loro intime storie di accettazione e serenità, in anni in cui le battaglie per i diritti civili stavano muovendo solo i primi passi.

Info e prevendite https://www.circuitocinemabologna.it/


43 visualizzazioni