CERIMONIA DI SANT'ILARIO: MEDAGLIA D'ORO AL VOLONTARIATO

Aggiornamento: 26 apr

Giovedì 13 gennaio, in occasione del patrono di Sant’Ilario, Parma saluta l’esperienza di Capitale Italiana della Cultura 2020, con una cerimonia proprio al Teatro Regio dove due anni pima ne aveva visto la nascita.


La cerimonia di premiazione ha visto l’assegnazione del premio Sant’Ilario, di ben due medaglie d’oro, sette attestati di civica benemerenza e tre menzioni speciali.


Premiati i volontari che rendono la città di Parma uno dei comuni più solidali dell’Emilia Romagna e consegnata al presidente del Cvs Emilia (centro servizi per il volontariato), Elena Dondi, e al direttore del Centro Arnaldo Conforti, una delle due medaglie d’oro del premio Sant’Ilario 2022. Il metodo più efficace per far funzionare una comunità è costruire una rete sociale forte attorno a chiunque potrebbe sentirsi solo fatta di persone sempre pronte a aiutare il vicinato.


Riconosciuto anche il valore dello sport, più in particolare al Parma Baseball con Massimo Focchi, presidente della società, sul palco del teatro a ritirare la seconda medaglia d’oro del premio Sant’Ilario per celebrare una lunga carriera di vittorie destinata a non fermarsi.


Le tre menzioni speciali sono invece state conferite a Ivo Ferraguti, il libraio dell’Oltrettorente, al coordinatore del Rione Colombo, Oreste Rugini, e a Roberto Reggiani e Roberto Ranieri fondatori dell’azienda agraria sperimentale Stuard di San Pancrazio.

intercral
Cerimonia di premiazione Sant'Ilario

Una delle sette benemerenze è stata consegnata a Mauro Pinardi, presidente dell’Intercral Parma.


Intercral, associazione affiliata a FITeL Emilia Romagna, fin dalla sua fondazione ha un ruolo centrale d’impegno civile comunitario grazie allo svolgimento di attività di promozione sociale. Con oltre 10.000 soci e quasi 200 volontari attivi Intercral organizza sempre nuovi progetti dalle donazioni del sangue ai corsi di lingua per ragazzi delle scuole superiori.


Recentemente la sede dell’Intercral è stata spostata in via Sartori comportando grandi novità per l’associazione. La sede è ora una vera Casa del Quartiere che intende investire il più possibili nelle persone e diventare un punto di riferimento per tutte quelle associazioni che hanno bisogno di uno spazio per ritrovarsi e creare idee e progetti mirati a far crescere la città. Intercral vuole diventare una realtà sempre più rilevante per la città e essere un esempio di cittadinanza attiva.

intercral
Mauro Pinardi e il Sindaco Federico Pizzarotti

Caratteristica dell’Intercral e di tutto il suo corpo organizzativo, a partire dal Presidente Mauro Pinardi, è quella di essere un’associazione dinamica sempre ricca di stimoli e nuovi progetti utili alla città.


Per questo motivo, e per l’impegno dei suoi volontari in questi anni, il premio Sant’Ilario è più che meritato. Intercral ha sempre sostenuto la città come un pilastro fondamentale del volontariato e per questo riceve la benemerenza di Sant’Ilario 2022 ritirata, sul palco del Teatro Regio, dal presidente Mauro Pinardi. “Sentirsi parte della comunità è un dono” confessa il presidente e lancia un appello a tutti i giovani di fare volontariato “fatelo, arricchisce la vostra anima”.

Eleonora Poli.

29 visualizzazioni