top of page

Gina Lollobrigida: l'arte, la guerra e il cinema

Aggiornamento: 12 giu 2023

Luce del primo cinema italiano, si spegne oggi l’attrice italiana Gina Lollobrigida. Celebre volto del grande e del piccolo schermo, nazionale e internazionale, durante la sua carriera ha lavorato con registi come De Sica e Monicelli.


Luigia, detta Gina, nasce a Subiaco nel 1927 da una famiglia produttrice di mobili che, però, perde tutto il suo patrimonio in un bombardamento nei primi anni della guerra. Non più benestante, la famiglia, nel 44, si trasferisce a Roma dove Gina inizia a frequentare l’accademia di Belle Arti.


I primi lavori nel mondo dello spettacolo lo portano a posare per alcuni fotoromanzi e a recitare nelle prime opere teatrali quali la Santarellina di Eduardo Scarpetta. Nel 1947 partecipa a Miss Roma, concorso di bellezza romano, dove si classifica seconda ma che le apre le porte a Miss Italia dove, invece, ottiene il terzo posto.


Il successo vero e proprio arriva a cavallo degli anni 50. Campane a martello di Luigi Zampa e Fanfan la Tulipe di Christian-Jaque la consacrano in Francia e sui primi red carpet. Nel 1953, accanto all’ormai amico Vittorio De Sica, interpreta il personaggio della Bersagliera, per il quale ottiene anche un Nastro D’Argento, in Pane, amore e fantasia di Luigi Comencini. Questo ruolo di gradevole e spontanea popolana povera ma dal cuore d’oro le permette di entrare nell’immaginario collettivo italiano.


Gina Lollobrigida

Dai primi anni Cinquanta la carriera la porta in America e nelle terre Hollywoodiane. Nel 1956 recita con Burt Lancaster e Tony Curtis nella pellicola drammatica Il Trapezio di Carol Reed. Nel 1972 interpreta la Fata Turchina ne Le avventure di Pinocchio di Luigi Comencini che segna il suo esordio in una produzione televisiva e che rimane tuttora nella memoria del pubblico di varie generazioni come un'opera di culto.


La sua carriera cinematografica la porta nell’Olimpo delle attrici italiane e la porta a lavorare anche nel dietro le quinte, nella scultura e nella fotografia. Ritrae molti nomi celebri del panorama cinematografico, tra cui Paul Newman, Salvador Dalì, Audrey Hepburn e Ella Fitzgerald.


Negli anni duemila riceve numerosi premi, tra cui Nastri d’Argento e David di Donatello. Nel 2018 le viene dedicata una stella sulla Hollywood Walk of Fame diventando la quattordicesima personalità italiana a ricevere questo riconoscimento.


Probabilmente una delle ultime dive del cinema italiano, Gina Lollobrigida negli ultimi anni è stata al centro della cronaca nazionale per essere stata derubata in varie occasioni da persone che sostenevano essere suo conoscenti. Protetta dalla gente e dai suoi amici e parenti, Gina Lollobrigida era ricoverata da tempo in una clinica romana. La diva si è spenta all’improvviso in una giornata di gennaio, in pace.


Eleonora Poli

19 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Kommentare


bottom of page