LAURA SCANDELLARI: LA PRIMA PRESIDENTESSA FITEL

Al termine del IX Congresso, tenutosi sabato 9 ottobre, le votazioni unanimi hanno proclamato Laura Scandellari la nuova presidentessa di FITeL Emilia Romagna.


“Sono lusingatissima di avere questo ruolo” dice Laura Scandellari durante il suo discorso di ringraziamento dopo la nomina “è la prima volta da quando è nata FITeL che questo ruolo, in Emilia Romagna, viene affidato a una donna ed è la prima volta che il presidente è CISL”.

Trattenendo a stento l’emozione, Laura racconta la sua precoce vicinanza al sindacato: “Sono fiera di rappresentare con onore la CISL” afferma “che frequento da quando avevo otto anni per merito di mia madre, una donna che mi ha trasmesso tanti valori e che ha fatto si che trent’anni fa, quand’ho iniziato a lavorare mi iscrivessi subito al sindacato. La mia esperienza di vivere un’associazione invece viene da vent’anni di volontariato presso la pubblica assistenza città di Bologna”.


“Sono ancora lavorativamente attiva ed è per questo che posso capire il mondo del dopolavoro sotto un’altra ottica. Sono impiegata in Tim con una responsabile che in Tim invidiano tutti, la dottoressa Serena Palmieri che in tanti anni mi ha dato ottime basi organizzative e lavorative e che ringrazio per tutto” continua Laura accennando ai primi incontri con FITeL: “da quando sono nel direttivo per rappresentare il CRAL Telecom Italia, e per questo ringrazio il consigliere, nonché ex presidente del Cralt Emilia Romagna, lo storico Pasquale Velotto, ho avuto il piacere di conoscere una realtà di associativismo e dopo lavoro a me sconosciuto”.


Da quando Laura è entrata a far parte della squadra FITeL ha realizzato moltissimi progetti. Insieme a altre donne, rappresentanti dei circoli affiliati, ha costituito il Coordinamento Donne FITeL unico in Italia. “Siamo partite in sordina poi, pianin pianino, ci siamo conosciute, abbiamo avuto feeling tra di noi e abbiamo cominciato così a organizzare eventi per l’8 marzo, per la giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Devo dire un grazie a Elisabetta, Emilia, Irene, Maria Cristina, Silvia, Paola, Rosanna e Silvia. Spero che nel futuro il gruppo si allarghi per dare più visibilità ai tanti problemi di violenza e emarginazione che le donne hanno quotidianamente”.


In questo periodo si è occupata insieme a Claudio Busi, presidente del CRT di Bologna e a altri presidenti di Circoli e al sopra citato Coordinamento Donne di alcuni eventi di solidarietà, ultima fra tutte la Salina Beer Fest a Villa Salina di Castel Maggiore il cui ricavato è andato a favore delle Cucine Popolari di Morgantini. Come responsabile della comunicazione ha avuto l’onore di presenziare alla premiazione del World Humor Award, un concorso internazionale di disegnatori umoristici organizzato dall’associazione Lepidus e a altre manifestazioni sulle donne al Museo Open di Faenza organizzate dall’associazione Fatti d’Arte.


“Come accennato prima questo è un momento storico di FITeL” procede Laura Scandellari” sia perché sono la prima presidente donna, la prima presidente CISL ma soprattutto la prima presidentessa eletta dopo la pandemia, dopo il lock down dopo la chiusura di tutto compresi Cral, circoli e associazioni. Siamo ora alla ripartenza, è una grande sfida ricominciare”.


“Ricordo che FITeL per i propri associati è a disposizione per assistenza fiscale, consulenza legale, formazione, assistenza bandi, al servizio di tutti e con tutta la squadra verso tutti gli iscritti” aggiunge infine Laura Scandellari “Come presidentessa sarò a disposizione e al fianco di ogni presidente perché FITeL è sempre al fianco di tutti come lo è da sempre. Sono fiduciosa che possiamo ri-iniziare dopo la pandemia, che possiamo farcela: siamo una squadra, una grande squadra. C’è solidarietà” conclude la presidentessa “sono orgogliosa di far parte di questo gruppo di amici quello che vogliamo è al di fuori, dovremmo con positività e forza andarlo a prendere”.


Eleonora Poli

280 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti