top of page

20 febbraio, Giornata nazionale del personale sanitario, socio-sanitario, socio-assistenziale e del volontariato

Aggiornamento: 22 mar

Oggi 20 febbraio è la quarta Giornata nazionale del personale sanitario, socio-sanitario, socio-assistenziale e del volontariato, istituita con la Legge n. 155 del 13 novembre 2020 per onorare il lavoro, l’impegno, la professionalità e il sacrificio del personale medico, sanitario, sociosanitario, socioassistenziale e del volontariato nel corso della pandemia da Coronavirus.


Il 20 febbraio 2020, infatti, è stato il giorno in cui a Codogno venne scoperto il “paziente uno”. Da lì  purtroppo la vita di tutti è cambiata. La giornata  è  stata istituita  per onorare tutto il  personale medico, sanitario, sociosanitario, socioassistenziale e i volontari che nel corso della pandemia da Coronavirus sono stati in prima linea.


Il Ministero della Salute, in collaborazione con tutti gli Ordini e le Federazioni delle professioni sanitarie, ha realizzato un video per ringraziare il personale appartenente agli ordini delle professioni sanitarie: medici chirurghi e odontoiatri; veterinari; farmacisti; psicologi; chimici e fisici; biologi; professioni infermieristiche; ostetriche; fisioterapisti; tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione; assistenti sociali e i volontari che hanno prestato servizio durante il periodo del Covid.


Abbiamo scelto di mostrare i veri volti di questo grande e prezioso mondo di professionisti dichiara il ministro della Salute, Orazio Schillaci – per ricordare che la ricchezza del nostro Sistema Sanitario è fatta soprattutto dal personale sanitario, sociosanitario, socioassistenziale e del volontariato che oggi celebriamo e che ogni giorno si prende cura della nostra salute. A tutti loro grazie”.



Laura Scandellari

Presidente Fitel Emilia Romagna

 


Comentarios


bottom of page