top of page

25 novembre giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Sensibilizzazione e azione.

Aggiornamento: 12 dic 2023

Fitel Emilia Romagna protagonista e partecipe in tutti gli appuntamenti del 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, un momento chiave per sottolineare la necessità di proteggere i diritti delle donne, fornire sostegno alle vittime, migliorare le leggi e promuovere l’uguaglianza di genere in tutto il mondo.


25 novembre giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Sensibilizzazione e azione.

La Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne è stata istituita nel 1999 dalle Nazioni Unite per commemorare l’assassinio delle sorelle Mirabal, attiviste politiche dominicane, avvenuto nel 1960 per ordine del dittatore Rafael Trujillo.


Questa giornata è diventata un momento chiave per sottolineare la necessità di proteggere i diritti delle donne e porre fine a ogni forma di violenza basata sul genere.

Si concentra sull’importanza di fornire sostegno alle vittime, migliorare le leggi e le politiche di protezione delle donne e promuovere l’uguaglianza di genere in tutto il mondo.


In molti paesi, tra cui l’Italia, il 25 novembre segna l’inizio della campagna “16 giorni di attivismo contro la violenza di genere”, che si conclude il 10 dicembre, per amplificare gli sforzi nella lotta contro questo problema sociale diffuso. Durante questi giorni vengono organizzate manifestazioni, eventi educativi e campagne di sensibilizzazione per coinvolgere la comunità nel combattere la violenza contro le donne.


La violenza contro le donne è un problema diffuso che assume molte forme, tra cui violenza fisica, sessuale, psicologica ed economica. Questi abusi possono verificarsi in ambienti domestici, sul luogo di lavoro, nelle comunità e possono coinvolgere partner intimi, familiari o estranei.


Le conseguenze della violenza di genere sono profonde e possono includere lesioni fisiche, traumi emotivi, problemi di salute mentale, impoverimento economico e limitazioni nelle opportunità di vita delle donne.


La lotta per porre fine alla violenza contro le donne richiede sforzi multipli: il miglioramento delle leggi e delle politiche per proteggere le vittime, la sensibilizzazione dell’opinione pubblica, l’educazione sulla parità di genere fin dai primi anni di vita e la promozione di una cultura che promuova il rispetto reciproco e l’uguaglianza.


È cruciale coinvolgere uomini e ragazzi come alleati nella lotta contro la violenza di genere, incoraggiandoli a essere parte della soluzione e a combattere stereotipi dannosi che perpetuano questo problema. Solo attraverso un impegno collettivo è possibile creare un ambiente sicuro e inclusivo per tutte le donne.


Negli ultimi anni la consapevolezza e l’azione per affrontare questo problema sono cresciute. Molti paesi hanno introdotto leggi più rigorose e politiche mirate a proteggere le vittime e perseguire i responsabili. Si tratta però di misure ancora insufficienti, in quanto i numeri delle vittime sono sempre altissimi.


Ci sono ancora sfide significative da affrontare. Molte vittime non segnalano gli abusi per paura, vergogna o mancanza di risorse e supporto. Inoltre la cultura sociale e gli stereotipi di genere radicati continuano a essere un ostacolo significativo nel combattere la violenza contro le donne. È essenziale promuovere un cambiamento culturale che incoraggi il rispetto, l’uguaglianza di genere e l’empowerment delle donne.


Fitel Emilia Romagna e alcuni dei Circoli associati hanno organizzato vari eventi di sensibilizzazione riguardo questo argomento molto sentito. Di seguito i principali:


- 24 novembre, inaugurazione della mostra “Come eri vestita” presso il Presidio Roncati via S. Isaia 90, organizzata da Circolo Ravone

- 25 novembre, flashmob “Un passo avanti” organizzato da Fitel Emilia-Romagna con la partecipazione di Crt Fitel Bologna, Circolo Dozza Tper, Circolo Ravone, Circolo dipendenti Comune Bologna, Circolo dipendenti Regione Emilia-Romagna, Circolo dipendenti Comune Casalecchio di Reno Rossella Farnè, Circolo Unione Terre d’Acqua, Associazione # Insieme, presso Galleria Via Larga e Spazio Conad via Larga

- 25 novembre, inaugurazione di una panchina rossa presso il Parco Tanara, via Larga Bologna promossa da Fitel Emilia Romagna e Circolo Dipendenti Comune Bologna

- 25 novembre, mostra “Come eri vestita”, talk e spettacolo teatrale Barbablù Teatro Due Mondi Faenza, organizzata da Fatti d’Arte

- 29 novembre, concerto Sonata a Kreutzer presso Teatro Mazzacorati, via Toscana, Bologna.


Laura Scandellari

Presidente Fitel Emilia Romagna

bottom of page