CRT FITEL BOLOGNA: RESOCONTO ATTIVITÀ AIUTI AL POPOLO UCRAINO


Un grazie di cuore a tutte le persone e a tutti i circoli che hanno accolto il nostro appello e aderito alla iniziativa di raccolta fondi. Ma partiamo dall’inizio perché riteniamo doveroso nei vostri confronti pubblicare un breve resoconto di quanto è stato fatto.


I primi di marzo 2022 viene organizzato un punto di raccolta alle Caserme Rosse grazie alla disponibilità del circolo Arci, gestore del centro e gestito direttamente da volontari ucraini. F.I.Te.L. offre la propria disponibilità e mette a disposizione i propri volontari.

Nel contempo viene aperto il c/c AIUTI PRO UCRAINA iban IT38S0707202408000000716539 riservato alla campagna a favore del popolo ucraino. La campagna di raccolta è ancora attiva.

Arriva tantissimo materiale che viene selezionato, smistato, impacchettato per genere e caricato sui camion in partenza per l’Ucraina.

In base ad accordo con il Quartiere Navile il centro diventa, oltre a punto di raccolta, punto di distribuzione dei generi raccolti rivolto ai profughi ucraini arrivati in Italia e alla rete di Associazioni e parrocchie impegnate nell’emergenza ucraina.

Il circolo Conad regala a F.I.Te.L. 4 bancali contenti giochi per bambini e pannolini bambino/adulto. Due bancali vengono donati all’Ufficio Scuola del Quartiere Navile. Il resto viene messo a disposizione, fra le associazioni beneficiarie (casa delle donne per non subire violenza, Opera francescana della carità, Piazza Grande, Civibo Cucine popolari, protezione Civile, ecc).

Alcuni ringraziamenti li trovate nella pagina galleria fotografica del nostro sito www.crtfitelbologna.it


Il 1 Aprile 2022 il Sindaco di Bologna Matteo Lepore lancia una campagna di raccolta di beni di prima necessità a favore della città di Kharkiv, gemellata con il Comune di Bologna. I beni sono raccolti presso gli Emporio Solidale di via Capo di Lucca e le Caserme Rosse di via di Corticella (vedi foto nella galleria del nostro sito).

Fitel è presente alle Caserme Rosse. In una settimana vengono raccolti 137 sacchi a pelo, 1800 conf. di pannolini bambino/adulto, 300 conf. di acqua, 100 coperte, 23 carrozzine/passeggini, 78000 guanti monouso. Vengono confezionati 150 colli di alimentari, 250 colli di farmaci, parafarmaci, igiene.


Il 29 aprile la ONG Mediterranea, incaricata dal Comune di Bologna, ritira la maggior parte del materiale e parte con piccoli bus e camion alla volta di Kharkiv. (vedi foto nella galleria del nostro sito).

Il materiale rimasto viene preso in gestione dalla comunità papa Giovanni XXIII (ente promotore della carovana della pace) che continuerà con propri volontari alla gestione del magazzino Caserme Rosse per tutto il mese di giugno per fornire aiuti umanitari alle famiglie ucraine a Bologna e in Ucraina.

Sul c/c dedicato sono stati raccolti, ad oggi, € 3.306,50 e sono sti così impiegati:

- € 1.000,00 per acquisto di dispositivi medici (aghi, siringhe, canule, ecc) grazie all’interessamento del Circolo Ravone;

- € 2.150,00 devoluto agli Empori Solidali di Bologna che, in base a convenzione con il Comune di Bologna, provvedono per un massimo di 12 mesi, a titolo gratuito, alla distribuzione di prodotti alimentari, prodotti per l’igiene della casa e la cura della persona, a famiglie ucraine in stato di bisogno segnalate dai Servizi Sociali del Comune.

- € 50,00 acquisto carburante per mezzi ucraini.

Attualmente sul c/c rimangono € 103,83

Avremmo voluto ringraziare ogni singolo donatore,

ma non avendo nessun recapito ciò non è stato possibile.

Grazie di cuore!

2 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti